salute & beauty

salute & beauty

La radiofrequenza è un trattamento non invasivo che sfrutta l’azione di onde elettromagnetiche per contrastare diversi tipi di inestetismi.

Trova applicazione nel trattamento di lassità cutanea smagliature lifting viso. 


Vieni al nostro Centro Benessere a Senise. Scopri i nostri servizi dedicati alla tua persona al tuo Benessere, Salute e Bellezza

Per non perdere nessuna nostra offerta iscriviti alla newsletter


Benefici Radiofrequenza

Salute & beauty

La radiofrequenza inoltre migliora il drenaggio linfatico. Al fine di ridurre i liquidi e le tossine presenti nel tessuto che incorpora le cellule colpite e migliora la circolazione della pelle e del tessuto sottocutaneo.

Inoltre aumentando la velocità del metabolismo consegue la diminuzione dell’aspetto “pelle a buccia d’arancia” e  degli strati di pelle cadente.

Scopriamone un po’ in più

Più nel dettaglio, la radiofrequenza in medicina estetica trova applicazione nel trattamento di inestetismi del tempo, lassità cutanea, smagliature e perfino cellulite.

La radiofrequenza in medicina estetica è una tecnica molto apprezzata, poiché consente di ottenere buoni risultati senza i rischi connessi ad interventi di chirurgia estetica, come lifting, blefaroplastiche o liposuzione. Naturalmente, ciò non significa che la radiofrequenza in medicina estetica sia priva di possibili effetti collaterali, ma rimane comunque una tecnica meno invasiva e ben tollerata.

Indicazioni salute & beauty

Per cosa si Utilizza la Radiofrequenza in Medicina Estetica?

Come accennato, la radiofrequenza in medicina estetica viene utilizzata per correggere ed eliminare inestetismi di vario tipo. Più precisamente, essa viene impiegata per:

  • Contrastare le rughe (zampe di gallina, solchi naso-labiali, ecc.);
  • Contrastare il rilassamento cutaneo;
  • Ridurre cicatrici dell’acne e altri esiti cicatriziali;
  • Ridurre le smagliature;
  • Combattere la cellulite.

Tipi di Radiofrequenza

Quanti e quali Tipi di Radiofrequenza in Medicina Estetica esistono?

La radiofrequenza in medicina estetica può essere suddivisa in due differenti tipologie: radiofrequenza bipolare e radiofrequenza monopolare.

Nella radiofrequenza bipolare, il manipolo utilizzato per trasferire le cariche elettriche alla cute e ai sottostanti tessuti contiene entrambi gli elettrodi, quindi contiene al suo interno sia il polo positivo che il polo negativo.

Quando il manipolo è applicato sulla pelle del paziente, il passaggio delle cariche elettriche attraverso la cute produce energia termica (quindi calore) che si propaga attraverso l’epidermide e il derma. Questo tipo di radiofrequenza viene impiegata soprattutto per contrastare rughe e inestetismi del tempo a livello di viso, collo, mani.

Nella radiofrequenza monopolare, invece, il manipolo dello strumento contiene solamente l’elettrodo positivo. Per consentire il trasferimento delle cariche elettriche, lo strumento è dotato di una piastra di ritorno che deve essere posizionata a contatto con la pelle in prossimità dell’area che si deve trattare. A differenza della radiofrequenza bipolare, quella monopolare è in grado di trasferire il calore più in profondità, raggiungendo il tessuto adiposo sottostante (ipoderma) ed esercitando un’azione benefica anche a questo livello. Per tale ragione, la radiofrequenza monopolare viene impiegata generalmente per contrastare la cellulite.


Prenota il tuo trattamento

Scopri di più

Articoli d’interesse

Seguici sui social

close

Iscriviti per restare aggiornato sulle Offerte Web